Avviso 2/2022 Fondirigenti: 12.500 euro a fondo perduto (Italia)

Fondirigenti ha deliberato un Avviso nazionale per supportare lo sviluppo delle competenze manageriali necessarie ad affrontare le grandi transizioni in atto e i repentini mutamenti economici che mettono in pericolo la competitività aziendale, entrambi accelerati dalla crisi pandemica e dalle crescenti tensioni internazionali.

BENEFICIARI/DESTINATARI
Dirigenti DONNE occupate presso le imprese aderenti o neo-aderenti a Fondirigenti alla data di presentazione della domanda.
È inoltre consentito il coinvolgimento di uditori.

AMBITI DI RIFERIMENTO
Le proposte formative dovranno presentare caratteristiche di originalità sia nei contenuti che nelle metodologie. Ogni azienda partecipante potrà scegliere all’interno del formulario solo una tra le seguenti 5 macro aree di intervento:

  1. Sostenibilità ambientale e sociale ( economia circolare, comunicazione sociale e merketing etico, valutazione dell’impatto e dei benefici finanziari derivanti da modelli basati sull’Economia Circolare; ecc…);
  2. Transizione digitale (es. Impresa 4.0; Business intelligence; Big Data; Business Analytics; CRM; ecc…);
  3. Gestione dei rischi e delle crisi: energetica, finanziaria, della supply chain e della cybersicurezza: reagire alle crisi inattese che caratterizzano il contesto attuale con strategie aziendali idonee a minimizzare l’impatto dei rischi, mantenere i margini;
  4. Competenze per il cambiamento ( Smart e Agile working; Change management; Leadership; Politiche di welfare; ecc…);
  5. Competenze per la valorizzazione della Diversity & Inclusion (valorizzazione di tutte le diversità all’interno del contesto aziendale con un particolare riferimento alla crescita del talento femminile e delle nuove generazioni di leader).

AGEVOLAZIONE
Contributo a f. perduto di 12.500 euro per un Piano formativo ad azienda che dovrà concludersi entro 7 mesi dalla data di pubblicazione della graduatoria.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Lo sportello è aperto dal 14 novembre 2022 fino al 18 gennaio 2023.