Contributi a f. perduto per FOTOVOLTAICO ed efficientamento energetico delle imprese Piemontesi

La Regione Piemonte riaprirà (presumibilmente a marzo 2023) il bando POR FESR 14/20 – Efficienza energetica ed energia rinnovabile nelle imprese. Gli incentivi sono finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni inquinanti delle imprese e all’installazione di impianti (FOTOVOLTAICO) per l’energia rinnovabile per autoconsumo.

INIZIATIVE AMMISSIBILI

  • installazione di impianti di cogenerazione;
  • interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica dei processi produttivi o degli edifici;
  • sostituzione di sistemi e componenti a bassa efficienza energetica, nuove linee di produzione (nuove tecnologie energetiche) ad alta efficienza;
  • installazione di impianti a fonte rinnovabile (FOTOVOLTAICO), destinati all’autoconsumo.

ll sostegno agli interventi è assicurato esclusivamente:

  1. alle iniziative individuate attraverso una diagnosi energetica, almeno su base biennale;
  2. alle iniziative volte alla produzione di energia rinnovabile devono prevedere contestualmente interventi di efficientamento energetico;
  3. alle iniziative aventi lettera attestante l’avvenuta delibera bancaria redatta dalla Banca convenzionata con Finpiemonte.

SPESE AMMISSIBILI

  • Fornitura dei componenti necessari alla modifica dei processi o alla realizzazione degli impianti o degli involucri edilizi ad alta efficienza;
  • installazione e posa in opera degli impianti e dei componenti degli involucri edilizi e dei sistemi di accumulo;
  • opere murarie ad esclusivo asservimento di impianti/macchinari oggetto di finanziamento;
  • sia per impianti, sia per involucri edilizi: spese tecniche per progettazione (se sostenute dopo la data di presentazione della domanda), direzione lavori, collaudo (es. emissione attestato di prestazione energetica dell’edificio, certificazione degli impianti, ecc…).

AGEVOLAZIONE

L’incentivazione è così composta:

Micro e Piccole imprese

  • finanziamento del 100% di cui 70% con fondi regionali a tasso 0 e 30% da fondi bancari;
  • contributo a fondo perduto del 30% del valore del progetto.

Medie imprese

  • finanziamento del 100% di cui 80% con fondi regionali a tasso 0 e 20% da fondi bancari;
  • contributo a fondo perduto del 20% del valore del progetto.

Grandi imprese

  • finanziamento del 100% di cui 90% con fondi regionali a tasso 0 e 10% da fondi bancari;
  • contributo a fondo perduto del 10% del valore del progetto.

PRESENTAZIONE DOMANDA

La pubblicazione del bando è attesa per i primi mesi del 2023, l’apertura dello sportello per presentare le domande è in previsione nel mese di marzo 2023.

Nel frattempo vi consigliamo di raccogliere preventivi degli investimenti da effettuare: sarà infatti molto importante iniziare presto a redigere la domanda di agevolazione in modo tale da avere tutta la documentazione pronta per l’apertura dello sportello.