Contributi a fondo perduto per progetti di ricerca, sviluppo e innovazione

L’intervento del Fondo per la crescita sostenibile (FCS) prevede la concessione di agevolazioni finanziarie a sostegno dei progetti di ricerca, sviluppo e innovazione per la transizione ecologica e circolare a sostegno delle finalità del “Green New Deal italiano.

BENEFICIARI
Imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e centri di ricerca.

INTERVENTI AMMISSIBILI
I soggetti beneficiari possono presentare programmi di valore non inferiore a euro 3.000.000 coerenti con gli ambiti di intervento del Green New Deal italiano, con particolare riguardo agli obiettivi di:

  • decarbonizzazione dell’economia;
  • economia circolare;
  • riduzione dell’uso della plastica e sostituzione della plastica con materiali alternativi;
  • rigenerazione urbana;
  • turismo sostenibile;
  • adattamento e mitigazione dei rischi sul territorio derivanti dal cambiamento climatico.

Le attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale devono essere finalizzate alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti.

SPESE AMMISSIBILI
Le spese ammissibili sono:

  • personale dell’impresa proponente;
  • strumenti e attrezzature;
  • servizi di consulenza e gli altri servizi utilizzati per l’attività del progetto di ricerca e sviluppo;
  • spese generali relative al progetto;
  • materiali utilizzati per lo svolgimento del progetto.

AGEVOLAZIONE

  • 50-70% finanziamenti agevolati del FRI accompagnati da finanziamenti bancari;
  • 10-15% contributi a fondo perduto.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Le imprese possono presentare la domanda a partire dal 17 novembre 2022.
Le imprese accedono alle agevolazioni secondo 2 distinte procedure:

  • a sportello, per i programmi di importo non inferiore a 3 milioni e non superiore a 10 milioni di euro, con un massimo di tre imprese partecipanti;
  • negoziale, per i programmi di importo superiore a 10 milioni e non superiore a 40 milioni di euro, con un massimo di cinque imprese partecipanti.