Contributi a fondo perduto per sostenere gli oneri bancari a fronte di finanziamenti per liquidità (Piemonte)

La delibera approvata il 17 aprile dalla Giunta regionale piemontese consente ai beneficiari dei finanziamenti concessi dal 17 marzo al 31 dicembre 2020 di importo massimo di 500.000 euro e finalizzati ad esigenze di liquidità di far fronte agli oneri connessi al credito e, in via generale, sostenere l’attivazione di tali operazioni da parte delle banche e degli intermediari abilitati. A gestire le pratiche sarà Finpiemonte.

AGEVOLAZIONE
Contributo a fondo perduto
a copertura degli oneri connessi al credito, nel limite del 5% del finanziamento concesso e fino a un massimo di 7.500 euro.

Per ottenerli si dovrà dimostrare che nel bimestre marzo/aprile 2020 il calo del fatturato è stato pari o superiore al 30% rispetto allo stesso bimestre del 2019. Ammesse tutte le attività avviate al 1° gennaio 2019. Non possono beneficiarne i soggetti che abbiano ottenuto contributi in conto interessi e/o a fondo perduto nell’ambito di altre misure regionali a valere sui medesimi finanziamenti.

PRESENTAZIONE DOMANDA

Rimaniamo in attesa della pubblicazione del Bando con le relative procedure per la richiesta del contributo. Nel frattempo consigliamo alle imprese di manifestarci il proprio interesse per essere in grado di presentare la domanda nel più breve tempo possibile; vi assisteremo nelle rilevazione della spese ammesse e a redigere le procedure di prenotazione e fruizione.

SCARICA IL BANDO