Fondo Impresa Donna – Sostegno alle imprese femminili

Il Fondo Impresa Donna, finanziato, con un Fondo da 160 milioni di euro, mira a rafforzare gli investimenti e i servizi a sostegno dell’imprenditorialità femminile, secondo le linee guida del PNRR, ovvero incentivare la partecipazione delle donne al mondo delle imprese supportando le loro competenze e creatività per l’avvio di nuove attività imprenditoriali e la realizzazione di progetti innovativi.

BENEFICIARI

Imprese femminili nascenti (costituite da meno di 12 mesi) oppure già esistenti (costituite da più di 12 mesi) alla data di presentazione della domanda di agevolazione:

  • cooperative e società di persone con ameno il 60% di socie donne;
  • società di capitale con quote e componenti del CDA per almeno 2/3 di donne;
  • imprese individuali la cui titolare è donna;
  • lavoratrici autonome che presentano l’apertura della Partita IVA entro 60 giorni dalla comunicazione positiva della valutazione della domanda;
  • persone fisiche che intendono avviare l’attività purché, entro 60 giorni dalla concessione dell’agevolazione, trasmettano documentazione sull’avvenuta costituzione.

PROGETTI AMMISSIBILI

Sono ammesse alle richieste le attività nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli, dei servizi, del commercio e del turismo.

Si hanno 24 mesi di tempo dalla data di concessione delle agevolazioni per realizzare:

  • impianti, macchinari e attrezzature nuovi di fabbrica;
  • servizi in cloud funzionali ai processi portanti della gestione aziendale;
  • personale dipendente, assunto a tempo determinato o indeterminato impiegato funzionalmente nella realizzazione del progetto;
  • capitale circolante per il pagamento di materie prime, sussidiarie, materiali di consumo;
  • spese di noleggio, canoni di leasing.

Occorre un business plan che dimostri adeguatezza elle competenze, presidio dei processi tecnici e organizzativi, potenzialità del mercato, strategie di marketing, sostenibilità economica e finanziaria.

AGEVOLAZIONI

  • Per le nuove imprese: contributi a f. perduto che variano dal 50% all’80% delle spese ammissibili.
  • Per le imprese già esistenti: contributi a f. perduto del 50% + finanziamento agevolato a tasso zero di 8 anni.

Previsto anche un voucher fino a 5mila euro per impresa da spendere in assistenza tecnica e di gestione dell’impresa.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

L’iter di presentazione della domanda di agevolazione è articolato in due fasi : caricamento progetti e presentazione della domanda; inoltre le date sono differenziate per i progetti di avvio di nuove imprese e per quelli di consolidamento imprese esistenti.

In particolare:

  • per gli interventi per l’avvio di nuove imprese:
    • compilazione della domanda di agevolazione a partire dal 5 maggio 2022;
    • presentazione della domanda di agevolazione dal 19 maggio 2022.
  • per gli interventi di sviluppo e consolidamento delle imprese:
    • compilazione della domanda di agevolazione a partire dal 24 maggio 2022;
    • presentazione della domanda di agevolazione dal 7 giugno 2022.

Le domande di agevolazione saranno valutate secondo l’ordine di presentazione con un esame di merito che considera vari criteri dal progetto imprenditoriale alle potenzialità del mercato di riferimento, con una premialità assegnata alle iniziative ad alta tecnologia.