Programmi di inserimento sui mercati UE, Extra UE e Italia

Il Decreto Rilancio ha disposto una serie di misure di potenziamento dei finanziamenti agevolati per l’internazionalizzazione finalizzati ad effettuare un investimento commerciale o produttivo in Paesi extra UE.

AGEVOLAZIONE

È già attiva e durerà fino a fine anno l’esenzione dalla prestazione delle garanzie da parte delle imprese richiedenti, che potranno ottenere i finanziamenti agevolati a tasso fisso (pari al 10% del tasso di riferimento UE: 0,78% – ovvero 0,078% dal 01 al 30 giugno 2020) senza sottoporsi, dopo la concessione del finanziamento, a un’ulteriore valutazione del merito creditizio da parte delle banche. L’impresa sarà così in grado di ricevere materialmente il finanziamento entro circa un mese dall’avvio dell’istruttoria.

A questo si aggiunge la possibilità per le imprese, di chiedere fino al 40% del finanziamento a fondo perduto (tranne per il finanziamento Inserimento Mercati esteri, dove la misura è al 20%), con un importo massimo concedibile a fondo perduto di € 100.000.

Presto sarà possibile presentare domande anche per progetti all’interno della UE e saranno operative importanti novità che renderanno i finanziamenti agevolati SIMEST ancora più vantaggiosi per le imprese italiane, ampliandone la portata e allargando la platea delle imprese che possono accedervi

Sono 7 gli strumenti con cui ti sosteniamo nel processo di internazionalizzazione:

  • Patrimonializzazione delle imprese che esportano almeno il 35% del fatturato.
  • Partecipare a Fiere e Mostre internazionali;
  • Inserimento Mercati Esteri come assistenza tecnica per l’avviamento e allestimento di uffici di rappresentanza o show-room;
  • Assunzione di TEM (Temporary Export Manager);
  • Realizzare piattaforme di E-commerce;
  • Realizzazione di Studi di Fattibilità di investimenti all’estero;
  • Programmi di Assistenza Tecnica e formazione del personale all’estero.

PRESENTAZIONE DOMANDA

Le domande saranno esaminate in ordine di presentazione, quindi è fondamentale inoltrare prima possibile la propria domanda di contributo.
Lo sportello è aperto fino al 31 dicembre 2020

Rimaniamo quindi a vostra disposizione per assistervi nelle rilevazione della spese ammesse e per le procedure di prenotazione e fruizione.

SCARICA IL BANDO