Sostegno a fondo perduto in favore dell’industria del tessile, della moda e degli accessori (Italia)

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha introdotta nell’ultima Legge di Bilancio una nuova misura finalizzata a sostenere l’industria del tessile, della moda e degli accessori, con riguardo alle start-up che investono nel design e nella creazione; promuovere i giovani talenti del settore del tessile, della moda e degli accessori che valorizzano prodotti made in Italy di alto contenuto artistico e creativo.

BENEFICIARI

Possono beneficiare delle agevolazioni le micro e piccole imprese (non più di 50 dipendenti)

  • iscritte e “attive” nel Registro delle imprese della Camera di Commercio territorialmente competente da non più di 5 anni;
  • non avere ancora distribuito utili;
  • non essere in situazione di difficoltà alla data del 31 dicembre 2019, ma che lo sono diventate nel periodo dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2021.

INIZIATIVE AMMISSIBILI

Le imprese che possono beneficiare delle agevolazioni devono presentare progetti di investimento appartenenti alle seguenti tipologie:

  • Progetti finalizzati alla realizzazione di nuovi elementi di design;
  • progetti finalizzati all’introduzione nell’impresa di innovazioni di processo produttivo;
  • progetti finalizzati alla realizzazione e all’utilizzo di tessuti innovativi;
  • progetti ispirati ai principi dell’economia circolare finalizzati al riciclo di materiali usati o all’u-tilizzo di tessuti derivanti da fonti rinnovabili;
  • progetti finalizzati all’introduzione nell’impresa di innovazioni digitali.

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto concesso nella misura del 50% delle spese sostenute e ammissibili.

Le spese ammissibili comprese tra euro 50.000 e euro 200.000.

PRESENTAZIONE DOMANDA

Nei prossimi giorni si conosceranno i termini per la presentazione delle domande.

Vi consigliamo però di manifestarci il vostro interesse per essere in grado di presentare la domanda nel più breve tempo possibile; vi assisteremo nelle rilevazione della spese ammesse e a redigere le procedure di prenotazione e fruizione.

SCARICA IL BANDO