Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi 2023 (Italia)

Nuova disciplina dal 01 gennaio 2023 per il credito d’imposta per i beni strumentali nuovi.

INTERVENTI AMMISSIBILI

Il credito d’imposta investimenti si applica ai beni:

  • materiali e immateriali;
  • a uso durevole e atti ad essere utilizzati all’interno del processo produttivo del soggetto medesimo. Sono esclusi i beni destinati alla vendita, trasformati o assemblati per la vendita;
  • nuovi, dunque beni non usati.

Per gli investimenti 4.0 superiori a € 500.000 è obbligatoria la perizia o l’attestazione di conformità da parte di un perito, un ingegnere o una società accreditata.

AGEVOLAZIONE

BENI STRUMENTALI 4.0
Credito d’imposta per l’acquisto dei beni strumentali 4.0 (ex iper-ammortamento):

  •  20% (era al 40% per il 2022) per spese inferiori a 2,5 mln di euro;
  •  10% (era al 20% per il 2022)  per spese superiori a 2,5 mln di euro e fino a 10 mln;
  •  5% (era al 10% anche per il 2022) per spese superiori a 10 mln di euro e fino a 20 mln.

BENI STRUMENTALI SEMPLICI
Non c’è invece il rinnovo dell’incentivo per l’acquisto di beni strumentali non 4.0 (ex superammortamento) che sono incentivati ancora per il 2022 al 6%, sia per i beni materiali che immateriali.

SOFTWARE
Credito d’imposta per l’acquisto dei beni immateriali ricompresi nell’allegato B per il 2022 con 1 anno di compensazione:

  • 50% per i cosiddetti Software 4.0, con un massimale da 1 mln di euro;
  • 6% per i Software NON 4.0, con un massimale da 1 mln di euro;

PRESENTAZIONE DOMANDA

Secondo le nuove regole, il credito di imposta è utilizzabile in compensazione a decorrere dall’anno di entrata in funzione dei beni o dell’avvenuta interconnessione dei beni (materiali ed immateriali) 4.0.

Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione in 3 quote annuali, per i soggetti con un volume di ricavi o compensi inferiori a 5 milioni di euro possono utilizzare il credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali materiali ordinari (non 4.0) in un’unica quota annuale.